Islanda in Moto - Sealand Adventure
15663
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-15663,cookies-not-set,mega-menu-top-navigation,ajax_fade,page_not_loaded,,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-17.0,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive
 

Islanda in Moto

Islanda in Moto

14 – 28 luglio

Un viaggio nella terra del fuoco e del ghiaccio, tra paesaggi lunari e incantevoli fiordi, tra colline che fumano e cascate spettacolari. Tutto questo è un viaggio in Islanda.

Perchè in Fattoria? perchè questi piccoli alloggi consentono un contatto diretto con le persone che abitano questo angolo di mondo così suggestivo e duro;  uomini che ogni giorno fanno i conti con una natura primordiale dalla forza straordinaria.

Il programma  ripercorre tutto il periplo dell’Islanda, permettendo ai visitatori di ammirare le bellezze del sud, tra ghiacciai e spiagge nere,  e il nord dei fiordi e delle montagne.

E prima di arrivare,  POSSIBILE UNA ESTENSIONE IN DANIMARCA   percorrendo in moto le fantastiche spiagge dello Jutland.

Scopri il programma

PROGRAMMA COMPLETO CON ESTENSIONE FACOLTATIVA IN DANIMARCA

 

Giorno 1 – Domenica  (FACOLTATIVO)

Ritrovo nella Germania del nord, poco prima del confine con la Danimarca. Pernotto in zona.

 

Giorno 2 – Lunedì (FACOLTATIVO)

Percorriamo la costa Ovest della Danimarca tra dune bianche, mulini e piccoli borghi costieri. Risaliamo verso Hirtshals e,  prima di arrivare,  ci aspettano 25 fantastici km in riva al mare,  guidando su una spiaggia lunghissima e compatta. Pernotto a Hirtshals.

 

Giorno 3 – Martedì

Espletamento formalità di imbarco e partenza. Sulla nave briefing per illustrare l’itinerario.

 

Giorno 4 – Mercoledì

Navigazione con breve sosta alle Isole Far Oer (1 ora).

 

Giorno 5 – Giovedì

Arrivo in Islanda!  Sbarco nel fiordo di Seydisfjordur e dopo le veloci pratiche doganali si parte verso l’interno. Sosta a Egilsstadir per acquistare il necessario e poi iniziamo la cavalcata verso il Lago Myvatn.  Un panoramico sterrato evita la ring road e iniziamo a capire la forza della natura attraversando un immenso campo di lava.  Proseguiamo verso Dettifoss, la cascata con la maggio portata d’acqua in Europa e finalmente arriviamo al Lago Myvatn.

 

Giorno 6 – Venerdì

Partenza dal Lago Myvatn verso Husavik, dove sarà possibile partecipare ad una sessione di Whale Watching nella baia antistante il paese. L’avvistamento delle balene da queste parti è estremamente comune, e la vista della baia dal mare è spettacolare.

Terminato il Whale Watching, visitiamo la cascata di Godafoss, la cascata degli Dei, trasferimento ad Akureyri, la capitale del nord, bellissima cittadina situata alla fine di un lungo fiordo.  Pomeriggio libero per la visita della città.

 

Giorno 7 – Sabato

Lunghissima tappa verso i fiordi del Nordovest: sosta a  Hvammstangi, un tempo centro di caccia alle foche e adesso sede di uno dei più importante centri di ricerca e protezione di questi fantastici animali che abitano a centinaia nelle fredde acque del fiordo. Quindi proseguiamo per una pista poco frequentata passando vicino alla fattoria del celebre Erik il Rosso.

Ancora tratti di asfalto e di sterrato ci conducono in una fattoria non lontano dalla scogliera del Latrabjarg.  Relax, cena e verso le 22.00 di nuovo in moto per assistere ad uno spettacolo unico, il tramonto sulla scogliera con migliaia di pulcinella di mare attorno.

 

Giorno 8 – Domenica

Dopo i tanti km del giorno prima oggi il programma scorre più tranquillo.  In un continuo su e giù da fiordi e colline, attraversiamo tutti i westfjords. In base al tempo potremo valutare una veloce escursione a sorpresa!   Lungo la via sosta in una sorgente calda per un bagno ristoratore e presso la cascata di Dynjandi.  Nel pomeriggio arrivo a Isafjordur,  visita e ripartenza per gli ultimi 100 km fino all’hotel.

 

Giorno 9 – Lunedì

Direzione sud,  iniziamo subito con uno sterrato tecnico. Quindi raggiungiamo Stykkisholmur, bellissimo porto sulla penisola dello Snaefellness fondato dai Danesi.  A pochi km visitiamo Grundafjordur.  Nel pomeriggio raggiungiamo Selfoss dopo un veloce passaggio per il Golden Circle.

 

Giorno 10 – Martedì

Tutta la costa sud con le sue meraviglie!  Skogafoss, Cap Dyrholaey con l’arco di roccia e il faro, il ghiacciaio dello Svinafell e….per finire, la Laguna Ghiacciata!   Una giornata indimenticabile.  Pernotto a Hofn

 

Giorno 11 – Mercoledì

Ultimo giorno in Islanda, vogliamo chiudere in bellezza!  Partiamo con un tratto di strada costiera molto bello, stretto tra il mare e le montagne. Arrivo a Djupivogur e sosta.  Quindi proseguiamo per i fiordi dell’est prima di arrampicarci su una strada di montagna a fondo naturale con panorami mozzafiato.  In serata arrivo a Egilsstadir e poi Seydisfjordur. Pernotto in zona.

 

Giorno 12 – Giovedì

E’ arrivato il tempo di salutare questa fantastica terra. Imbarco e partenza.

 

Giorno 13 – Venerdì

Navigazione

 

Giorno 14 – Sabato

Sbarco a Hirtshals per le ore 12.00 circa e fine servizi.

Quota di partecipazione con pernotti in Hotel / Guesthouse in camera doppia: 1.490,00 euro / persona

Iscrizione e assicurazione:   30,00 euro / persona

 

ESTENSIONE / SUPPLEMENTI / RIDUZIONI

Servizio FULL ASSISTANCE: trasporto bagagli,  assistenza e trasporto veicolo in panne fino all’imbarco:    300,00 euro / moto  (minimo 5 veicoli aderenti al programma)

Estensione Tour Jutland (2 pernotti inclusi in camera doppia):    140,00 euro / persona

Supplemento camera singola Tour Islanda:    600,00 euro

Riduzione camera tripla Tour Islanda:      100,00 euro (se disponibile)

MINIMO 10 PARTECIPANTI

 

La quota include:

–  4 pernottamenti in Fattoria / Guesthouse

–  3 pernottamenti in Hotel

–  2 colazioni

–  Uso cucina in Guesthouse per la cena

–  Assicurazione medico/bagaglio

–  2 guide / accompagnatori

 

Non incluso:

–  Traghetto Hirtshals / Seydisfjordur  a/r  (indicativamente 900 euro alla data della stesura del programma)

–  Pasti ove non indicati

–  Ingressi a parchi, attività extra, accesso a centri termali, musei e, più in generale, tutto ciò non specificatamente indicato sotto “la quota include”