Kyrgyzstan 4×4 – Wild Nature

Kyrgyzstan 4×4 – Wild Nature

15 – 26  luglio  2024

Download PDF

Scopri il programma

KYRGYZSTAN   11 gg

Giorno 1:  Partenza da Italia

Partenza in serata dall’Italia. La nostra guida italiana parte da Bologna con volo Turkish Airlines. Possibili partenze da altri aeroporti con ritrovo a Istanbul. Pernotto in volo.

Giorno 2: Bishkek – Ala Archa – Bishkek

Incontro con la nostra guida locale all’aeroporto internazionale di Manas.   Al mattino visiteremo la gola di Ala Archa,  un parco naturale che in epoca sovietica era accessibile solo ad una ristretta cerchia di persone. La gola Ala Archa si trova su uno sperone della catena montuosa del Tien Shan e dista solo 45 km dalla Capitale Bishkek. Dopo una breve escursione per godere di una vista panoramica della gola torniamo a Bishkek. La seconda metà della giornata è dedicata alla visita guidata di Bishkek. Include la visita a Piazza Pobeda (Piazza della Vittoria), Parco Duboviy (Parco della Quercia), Piazza Centrale Ala-Too, Piazza Vecchia, Filarmonica Nazionale e molti altri luoghi di interesse. Pernotto in hotel.

Giorno 3: Bishkek – Burana – Chon Kemin

Partiamo per la gola di Chon Kemin. Sulla strada per la gola ci fermeremo a visitare la Torre Burana (un minareto dell’XI secolo) e un museo all’aperto dei Balbal (guerrieri di pietra). Dopo un’interessante escursione e l’arrampicata sulla cima della torre, raggiungiamo la gola di Chon Kemin. Nel pomeriggio ci aspetta una divertente passeggiata a cavallo!!  Nulla di estremo o di complicato, è una esperienza adatta a tutti:  faremo 3 ore di equitazione verso le montagne coperte di boschi per raggiungere posti incredibilmente panoramici sulla gola. Al termine della nostra esperienza raggiungiamo la pensione che ci ospita per la notte.

Giorno 4: Chon Kemin – Lago Issyk Kul

Oggi visitiamo il lago Issyk Kul, il secondo lago alpino più grande del mondo (1608 m sul livello del mare), famoso per il suo colore blu intenso. La sua lunghezza è di 180 km ed è larga 60 km. Il lago è chiamato “la perla dell’Asia centrale”. Per più di 1500 anni la popolazione locale ha considerato il lago sacro. Grazie all’acqua salata, il lago Issyk Kul possiede qualità curative. Il Lago è uno dei luoghi di villeggiatura più apprezzati del Kyrgyzstan ed in epoca sovietica era molto frequentati da capi di governo e personalità importanti . Pernotto in resort.

Giorno 5: Lago Issyk Kul – Grigorievskoye – Semenovskoye – Karakol

La giornata inizia con la visita di antiche iscrizioni su pietra (risalenti all’800 a.C.) realizzate dagli sciamani. Poi guideremo lungo le gole Grigorievskoe e Semenovskoe! Queste due pittoresche gole sono collegate alla fine, quindi entreremo in una gola ed usciremo da un’altra! Durante il viaggio da una gola all’altra vedrai le yurte e ci fermeremo molte volte per riposarci e goderci Madre Natura. Quindi continuiamo il nostro cammino lungo la sponda settentrionale del lago fino alla città di Karakol. Nel pomeriggio visita della moschea Dungan, bellissimo edificio in stile cinese costruito con incastri e senza utilizzare un solo chiodo di metallo. Avremo anche l’opportunità di visitare una chiesa ortodossa non lontana dalla moschea prima di raggiungere il nostro Hotel per il pernotto.

 

Giorno 6: Karakol – Jeti Oguz – Bokonbaevo – Kochkor

Oggi il nostro itinerario ci porta verso la gola di Jeti Oguz, nota per le sue formazioni di rocce rosse che hanno il nome Seven Bulls – Jeti Oguz.  Lasciati i mezzi facciamo un breve trekking (20 minuti circa) per salire sula Montagna del Cuore Spezzato, godendo di una bella vista sul canyon.  Quindi continuiamo il nostro viaggio, facendo tappa nel villaggio di Bokonbaeva, dove incontreremo un cacciatore di aquile locale. Caccia lepri e volpi con l’aiuto delle aquile (un modo tradizionale di caccia nomade). Trasferimento al villaggio di Kochkor dove troviamo la pensione in cui pernottiamo.

Giorno 7: Kochkor – Kichi Naryn – Naryn

Dopo la colazione guideremo lungo le alte montagne fino alla città di Naryn attraverso la bellissima gola di Kichi Naryn. Le alte montagne, i passi pittoreschi e lo stile di vita nomade rendono il Kirghizistan una destinazione di viaggio irresistibile. Le viste su questa strada di montagna sono assolutamente mozzafiato. Passiamo il passo di montagna chiamato Jalpak Bel ad un’altitudine di oltre 3000 metri. Questa giornata offre una grande opportunità per sperimentare la varietà di montagne che rendono il Kirghizistan così popolare. Lungo il percorso sarà possibile incontrare vere e proprie famiglie nomadi. Pernotto in hotel.

Giorno 8: Naryn – Tash Rabat

Dopo la colazione trasferimento al caravanserraglio di Tash Rabat sulla Grande Via della Seta (castello di pietra del XIV secolo), edificio veramente unico nel suo genere. Tash Rabat si trova nel cuore delle montagne Tian Shan ed è stata costruita con blocchi di pietra all’interno di una montagna ad un’altitudine di 3200 m sul livello del mare. In totale ci sono 31 camere in montagna. Le pareti hanno uno spessore di 1 m. Ci sono anche celle sotterranee utilizzate anticamente per incarcerare i ladri. Al termine di questa giornata faremo un’esperienza molto…”locale” con un pernotto nelle tipiche yurte dei nomadi, costituite da uno scheletro in legno ricoperto da rivestimenti di feltro e riscaldate da una stufa.

Giorno 9: Tash Rabat – Lago Son Kul

Dopo la colazione iniziamo il nostro viaggio verso il secondo lago più grande del Kirghizistan – il lago Son Kul attraverso il passo Moldo Ashu. Questo lago è circondato da montagne ed è il lago alpino più alto del Kirghizistan, situato ad un’altitudine di 3013 metri sul livello del mare. I nomadi kirghisi hanno iniziato a venire in questa meravigliosa zona con le loro famiglie per riposarsi e rilassarsi. I pastori della regione di Naryn vengono al lago per usarlo come pascolo. Dopo il nostro arrivo, sarai libero di esplorare e goderti la natura incontaminata del lago e dei suoi dintorni. La notte è nelle yurte. Sono costituiti da uno scheletro di legno, ricoperto da rivestimenti in feltro.

Giorno 10: Lago Son Kul

Oggi cammineremo e incontreremo veri nomadi. È una grande opportunità per conoscere le tradizioni e la cultura nomade. Tutti i nomadi sono molto ospitali verso gli stranieri e potremo visitare le loro yurte e  bere il tè con loro. Non sono abituati a vedere molti turisti e sono sempre felici di incontrare nuove persone. L’ospitalità è una delle leggi principali tra i nomadi. Si diceva: “L’ospite è mandato da Dio”. Quindi non possono lasciarti passare senza riposarti con loro. La notte è nelle yurte.

Giorno 11: Lago Son Kul – Passo Kalmak Ashu – Kochkor – Bishkek

Al mattino partiamo verso il villaggio di Kochkor. La strada percorrerà una meravigliosa gola e oggi superiamo oltre il passo Kalmak Ashu che è alto 3.225 metri. Nel villaggio di Kochkor visiteremo una famiglia che ci mostrerà come vengono prodotti i tradizionali tappeti kyrghizi in feltro. Visitiamo quindi un piccolo museo tradizionale prima di percorrere la strada de rientro verso Bishkek ed il nostro ultimo Hotel.

Giorno 12: Bishkek – Aeroporto

Al mattino trasferimento all’aeroporto e rientro in Italia

 

PARTENZE DI GRUPPO CON ACCOMPAGNATORE ITALIANO (minimo 8 persone):

PARTENZE INDIVIDUALI SENZA ACCOMPAGNATORE ITALIANO POSSIBILI SU RICHIESTA (minimo 2 persone)

 

Quota di partecipazione a persona (partenza di Gruppo):            1.990,00 / euro

Supplemento singola  380,00 euro

Iscrizione e assicurazione:                                                                            60,00 euro / persona

 

 

La quota include:

–  Tutti i pernotti indicati in programma (10 pernotti)

–  Camere doppie in Hotel / Guesthouse / Yurta

–  Pensione completa

–  Trasporto con Van privato 10 posti

–  Entrata a parchi/musei

–  Horse Game presso la gola Chon Kemin

–  Acqua minerale durante il viaggio

–  Guida locale con proprio veicolo

–  Guida italiana

 

UTILIZZIAMO SOLO HOTEL E SISTEMAZIONI DI OTTIMO LIVELLO, NON COMUNI DA TROVARE IN UNA NAZIONE COME IL KYRGYZSTAN.  ECCO ALCUNE DELLE NOSTRE STRUTTURE:

Bishkek Plaza Hotel 4*  /  Ashu Botique Hotel  /  Karagat Hotel 4*  /  Green Yard Botique Hotel  /  Khan Tengri Hotel 4* / Souh Beach Tamga Guesthouse  /  Jannat Hotel 5*

Pernotteremo anche 2 NOTTI IN YURTA presso il bellissimo NOMAD’S DREAM CAMP.

La Yurta è una tenda tipica locale, molto grande e con una stufa nel mezzo.  E’ prevista una Yurta ogni 4 ospiti ma si può avere una Yurta per solo 2 ospiti con un supplemento di 39,00 euro a notte a testa.

 

La quota NON include:

–  Volo aereo

–  Extra di carattere personale